giovedì 3 marzo 2011

Come ottimizzare title, description e testo del proprio sito: Caro cliente ti scrivo...

Di questi post se ne possono trovare davvero tanti e sinceramente ne avevo già scritto uno qui tempo fa...

Più che altro questo vuole essere più uno sfogo che dire come ottimizzare i title, description e come scrivere il testo per le nostre pagine di siti internet! Per chi fosse interessato può cliccare sul link sopra per avere maggiori informazioni di come
ottimizzare i title, description o continuare a leggere, tanto si capisce lo stesso anche da quello che scriverò qui!

Caro cliente ti scrivo... perché non mi puoi mettere nei title una combinazione di parole chiavi lunga un papiro e allo stesso tempo la stessa cosa nella description e in qualche caso dove presente nel Cms nel campo Keywords, dove ormai superfluo per Google! Per di più solo per sentito dire o letto da qualcuno e quando il posizionamento va a gonfie vele...

Da questa introduzione non so se avete già capito l'argomento ma approfondiamolo pure! Premetto che questo è un caso raro almeno per me, ma che comunque capita nonostante sia stato spiegato come utilizzare gli strumenti, o comunque c'è già qualcuno che ci pensa a fare queste cose...

Bene dopo questa "breve" intro veniamo al dunque: curiamo un posizionamento, dove il settore non è così facile (Turismo della Riviera), dove ogni giorno succede qualcosa, c'è chi lavora tutti i giorni per ottenere i risultati per poi vederli sfumati solo perché si pensava di fare meglio ottimizzando a caso il proprio sito! Adesso non so in quanti di voi vi sia successa questa cosa, ma a me almeno tre volte da quando ho iniziato, nonostante il cliente lo sapesse! Ora io mi metto anche nei panni del cliente e capisco che possono passare molte persone a gestire il sito e soprattuto le offerte, eventi e tanto altro, ma almeno chiedere qualche consiglio male non fa. Non che prima non si siano date spiegazioni  sull'uso del cms e l'ottimizzazione onpage, ma se arriva una persona nuova a gestire il vostro sito mandatelo a fare un briefing, altrimenti potreste pentirvene e soprattutto in alcuni casi poi si ha fretta di ritornare come prima nonostante il danno sia stato già fatto. E come io mi metto nei panni del cliente, anche il cliente deve capire che si devono individuare gli errori fatti, correggerli tutti e aspettare che il tutto venga rimacinato dal motore di ricerca.............e tutto questo non è che avviene sempre nel giro di una settimana!!!

Ora io non me la voglio prendere con nessuno per carità, anzi questo è solo un modo per condividere una mia esperienza e far capire che già si è in un settore difficile dalle mille oscillazioni, poi se si usano tecniche spam all'insaputa di chi sta curando il posizionamento del vostro sito è tutto un dire, ma ancora di più non ve la potete prendere se poi non si recupera subito! Va bene, il mio monologo è finito, quindi il consiglio che do oltre a leggere questo è quello di chiedere sempre, prima di fare cose azzardate o se siete insicuri e soprattuto se sapete che il vostro sito vale per la vostra attività...cosa che nel Turismo avere un sito è un tesoro prezioso!

Altra cosa che ho notato quando si creano le pagine: non c'è bisogno di mettere tutto il testo in grassetto o tutto in maiuscolo, ma evidenziamo solo le parole che ci interessano non più di una volta! Primo è brutto esteticamente vedere tutto quel grassetto e maiuscolo e secondo per i motori di ricerca non è che gli piace molto....e soprattutto anche qui non mettete una sfilza di parole chiavi una di seguito all'altra e cercate di variare il più possibile i title e le description in base al contenuto della pagina!

Basta mi fermo qui altrimenti potrei continuare a scrivere un libro! eheeh! Concludo: ricordatevi che Internet in certi settori purtroppo non è un gioco, anzi per questo servono persone con un po' di competenza, dove ovviamente anche loro possono sbagliare ogni tanto....

E a voi è capitato?