venerdì 1 ottobre 2010

Continuo ad amare il Web e le nuove sfide di ogni giorno

In questo periodo davvero intenso e pieno di sfide il Tagliaerbe ha pubblicato due articoli bellissimi che ritengo che debbano assolutamente essere letti (tutti interessanti i suoi post, ma questi due tirano fuori emozioni che pochi rispetto al contesto generale possono capire..). Dico questo perchè leggendoli ognuno di noi che trascorre ogni giornata (fino a tarda notte dopo le ore di ufficio e ristorante) come me con l'intento di fare, creare e testare per avere delle soddisfazioni, ma allo stesso tempo avere anche gratificazioni economiche ovviamente (che non sempre ci sono), capirà il significato dei due articoli postati dal Taglia...

L'ultimo articolo di oggi è la
storia di Alessandro Giagnoli che rispecchia anche la mia, dove a volte magari ti fai un "mazzo" in ditta e non viene riconosciuto il tuo talento naturale che si ha, ma per fortuna al momento mi ritengo davvero fortunato avendo la possibilità di lavorare in un contesto dove mi sento a mio agio al momento...

L'articolo di Alessandro Giagnoli mi ha davvero entusiasmato tanto che per andare subito a commentare non mi ero accorto che fosse lui l'autore pensando che fosse il Taglia... Poi mi sono guardato anche il suo blog e ho trovato degli articoli davvero interessanti come il test con Wordpress che condivido pienamente, perché anche io ho constatato la stessa cosa e mi viene rabbia quando qualche programmatore mi snobba la piattaforma di Wordpress, dove ha potenzialità davvero alte! (ma questa è un'altra storia che mi piacerebbe approfondire più avanti e che in qualche post ho accennato qualcosa ma che al momento non ho avuto di postare altre curiosità e problemi che si potrebbero avere con questa ottima piattaforma se la si lascia nuda e cruda...)
Tornando alla Case History di Alessandro Giagnoli mi ha fatto davvero piacere (se non entusiasmato) leggerla e chissà se anche io un giorno potrò fare la sua scelta. (ovviamente ci avrei già pensato anche se sto bene al momento).

Altro bellissimo articolo è quello che ha suscitato un dibattito lunghissimo ed è stato citato su diversi blog e che ancora ogni tanto mi arriva un nuovo commento nella posta elettronica a distanza di tempo (anzi me ne è arrivata una proprio in questo momento...). L'articolo in questione è "la lettera aperta all'Italia, investitori e sturtup" scritta dai ragazzi di Mashape, dove ognuno di noi può essere più o meno d'accordo con loro, dove io penso che ognuno vive un suo contesto, ha i suoi impegni, sogni, soddisfazioni, delusioni, opportunità, fortune, etc., e ciascuna di esse ha un peso differente in ognuno di noi e può portare a un giudizio diverso per quanto riguarda alla questione citata nella lettera all'Italia...

In mezzo a tutte le mie cose ogni tanto mi piace scrivere questi post come i due post dove metto un po' di me cercando di trasmettere la mia situazione:
  1. La Mia Storia: Capitolo 1  
  2. Tanti bei sogni insieme alla realtà...
dove spero che altre persone come me mi possano capire, perché capisco che non è facile quando tutti ti guardano strano quando dici cosa fai, dove sembra che quello che fai sia un gioco a volte, ma se vedessero tutto quello che c'è dietro direbbero: "Ma tu non sei normale, facessi come te non avrei una vita privata, ma per fortuna ce l'ho e ringrazio il mio amore per starmi sempre vicino!"

Sono davvero contento di aver scritto queste due righe sperando che qualcuno le possa leggere e condividere i propri pensieri...

PS: ho ancora diversi post arretrati da scrivere tra cui riguardano Wordpress e la SEO ovviamente, ma aspetteranno, tanto non muore nessuno...eheeheh!

Ringrazio il Taglia e tutti coloro come Alessandro che raccontanto la loro storia regalando speranze ed emozioni!