venerdì 17 settembre 2010

Directory Gratuita per segnalare siti internet appena sfornata calda calda...

Una delle attività di link-building che si possono fare è quello di segnalare il vostro sito internet nelle diverse directory che esistono on-line. Come diversi di voi sapranno ci sono tantissime directory curate più o meno bene, ma che se sono ben curate e hanno un TrustRank buono possono aiutarci per aumentare la nostra popolarità nel Web.

Con il tempo una cattiva gestione di una directory potrebbe comportare alla penalizzazione di essa e di conseguenza far scendere il nostro sito nelle Serp dei motori di ricerca, che ogni giorno possono essere
frutto di fluttuazioni anche per questi motivi...

Bene oggi colgo l'occasione per segnalare la mia directory appena sfornata che cercherò di curare il più possibile per mantenerla attiva ed efficace nel tempo, dando la possibilità agli utenti che vogliono farsi conoscere nel Web, di inviare recensioni inedite del loro sito italiano seguendo le linee guida. Più avanti pensavo di mettere anche un form per snellire la fase di inserimento, ma per il momento per chi fosse interessato si dovrà accontentare della classica email ;-) che trovate qui e nella directory.

Oltre ad essere un modo per aumentare la vostra visibilità, la directory è anche pensata lato utente, visto che prima di accettare un sito si controllerà soprattutto la qualità di esso e la recensione che sia inedita, dove per siti di attività commerciali, verrà inserita anche la relativa mappa di Google in modo da dare indicazioni precise a chi volesse venirvi a trovare...Inutile dire che se "perderete" una mezzoretta neanche a scrivere la recensione del vostro sito ne gioverà sia alla directory che a voi, crescendo col tempo insieme...

Colgo l'occasione per annunciare che il prossimo post lo dedicherò alle penalizzazioni, visto che avevo scritto questo vecchio post (ma che penso sia ancora valido ma da completare), dove ho trovato un ottimo Pdf offerto da Seo Guru (che linkerò nel prossimo post) che si può distribuire gratuitamente, e se SEO GURU mi sta leggendo mi farebbe piacere una sua approvazione...^_^

Ci sentiamo al prossimo post!

2 commenti:

  1. Ciao,

    mi chiamo Giuseppe, leggendo questo articolo, mi è venuta in mente una domanda/curiosità, se un giorno la directory dmoz non fosse più una directory gradita ai motori di ricerca, ci sarà una rivoluzione drastica nelle attuali serp?

    RispondiElimina
  2. Ciao Giuseppe
    ne ho sentite di cose su Dmoz, come che oggi è meno autorevole in confronto una volta, o che qualche editore si faceva pagare per delle inserzioni, etc.

    Oggi da quel che vedo l'inserimento è molto difficile in alcuni settori in questa directory e rispondendo alla tua domanda, Google ha uno storico dei siti e facendo una supposizione che Dmoz non vegna gradita (cosa che dubito), potrebbe mettere una regola eccezionale se dovesse succedere, nel senso che lui sa che Dmoz è una directory molto autoritaria e non una piccola directory, dove magari lascerebbe seguire il suo algoritmo naturale. E quindi sapendo che non è colpa degli utenti e dei loro siti se ci fosse un abuso di qualche genere dentro Dmoz potrebbe appunto fare una eccezione.

    Non sarebbe troppo coerente penalizzare migliaia di siti che col tempo sono cresciuti e danno un contributo per migliorare il web. Io dal mio canto penso sempre agli utenti e la cosa può essere più o meno soggettiva...

    Ovviamente Giuseppe si parlano di supposizioni, nessuno può saperlo finchè non succede..;p

    RispondiElimina