mercoledì 24 marzo 2010

Niente accordo fra Google.cn e la Cina

Alla fine della grande disputa non si è arrivati a un accordo fra i due colossi: Cina e Google.

Per chi non lo sapesse, la disputa di questo contenzioso nata dal fatto che Google ha subito attacchi da ignoti che sono riusciti a violare alcuni account di posta elettronica dei sistemi informativi del noto motore di ricerca. Questi account erano di persone impegnate con il regime di Pechino, e naturalmente le accuse della società verso la Cina sono state subito respinte, fino ad arrivare alla soluzione definitiva di oggi.

Proprio in questi giorni il la compagnia di Google ha deciso di chiudere il suo motore di ricerca in Cina, ma con una novità: le richieste sul Google.cn saranno reinderizzate su Google.com.hk (sito di Hong Kong). Naturalmente questa notizia non è stata gradita dal Governo cinese e ci si aspetta naturalmente la contromossa da parte di Pechino che potrebbe filtrare gli accessi su Google.com.hk.

Ora la società di Mountain View potrebbe concentrarsi su nuovi mercati orientali e la fetta cinese verrà occupata da Baidu e Bing, anche se ancora la situazione è ancora da definire....